Vantaggi di API

Non tutti gli alimenti sono uguali. Da oltre 40 anni Südzucker, il più grande produttore europeo di zucchero, sfrutta le sue conoscenze approfondite e numerosi anni di esperienza per offrire la gamma di prodotti alimentari di qualità API.

Vantaggi di API

Non tutti gli alimenti sono uguali. Da oltre 40 anni Südzucker, il più grande produttore europeo di zucchero, sfrutta le sue conoscenze approfondite e numerosi anni di esperienza per offrire la gamma di prodotti alimentari di qualità API.

Vantaggio nutritivo

Se necessario, alimenti alternativi influiscono sulla salute e sulla produttività delle api. Scegliere il prodotto giusto è quindi di grande importanza. Il nutrimento naturale delle api, il miele, è composto per l’80% da zuccheri. Qualsiasi alimento alternativo deve quindi contenere questo componente importante. Gli alimenti a base di zucchero Südzucker soddisfano appieno questi requisiti fornendo il nutrimento ottimale per le api. Altri prodotti per la nutrizione, come i prodotti a base di amido, hanno una composizione diversa e pertanto non corrispondono alla naturale dieta delle api.

Vantaggio economico

Quando si confrontano i costi e le prestazioni di diversi prodotti alimentari, non è sufficiente considerare solo il loro prezzo di vendita. Per poter valutare i costi reali, è necessario considerare come base le quantità di alimento conservate e utilizzabili nei favi.

Se si confronta APIINVERT® con una soluzione di zucchero, i costi per chilogrammo di prodotto conservato nei favi sembrano all’incirca gli stessi. Tuttavia, grazie al suo contenuto più elevato di materia secca, la resa dello sciroppo nutritivo APIINVERT® è superiore del 15% circa rispetto a quella di una soluzione di saccarosio in un rapporto 3:2.

Quando si confrontano i costi di APIINVERT® con i prodotti della saccarificazione dell’amido disponibili in commercio, a prima vista i prodotti a base di amido sembrano più economici. APIINVERT® contiene solo zuccheri che le api possono metabolizzare completamente. I nutrimenti per api ricavati dall’amido di mais o di frumento contengono fino al 20% di zuccheri complessi, che la natura, api incluse, non riconosce e che sono solo parzialmente utilizzabili dalle api. Ciò comporta, da parte delle api, un minore sfruttamento di questo tipo di alimento, fino al 15% in meno, rispetto ai nutrimenti della qualità di API. Al contrario, occorre somministrare fino al 15% in più di alimenti a base di amido per mantenere lo stesso livello di nutrimento delle api. Il presunto vantaggio in termini di prezzo viene pertanto annullato completamente o parzialmente.